Lavastoviglie: consigli utili per l’utilizzo e la manutenzione

1
2
3
4
5
Beko DFN05311S lavastoviglie Libera installazione 13 coperti A+
Beko DFN05311W lavastoviglie Libera installazione 13 coperti A+
Candy CDP 2L1047X-01 - Lavastoviglie Slim (10coperti, Inox, A++), Acciaio inossidabile
Indesit DIF 14 B1, Lavastoviglie Da Incasso, Capacit 13 Coperti, Bianco, Senza installazione
Indesit DSIE 2B10 lavastoviglie A scomparsa totale 10 coperti A+
Beko DFN05311S lavastoviglie Libera installazione 13 coperti A+
Beko DFN05311W lavastoviglie Libera installazione 13 coperti A+
Candy CDP 2L1047X-01 - Lavastoviglie Slim (10coperti, Inox, A++), Acciaio inossidabile
Indesit DIF 14 B1, Lavastoviglie Da Incasso, Capacit 13 Coperti, Bianco, Senza installazione
Indesit DSIE 2B10 lavastoviglie A scomparsa totale 10 coperti A+
9.2/10
9.2/10
9.2/10
9/10
9/10
Beko
Beko
CANDY
Indesit
Indesit
Bestseller No. 41
Beko DFN05311S lavastoviglie Libera installazione 13 coperti A+
Beko DFN05311S lavastoviglie Libera installazione 13 coperti A+
Beko DFN05311S Portata: autonoma.Colore della porta: argento.Dimensioni del prodotto: dimensione massima (60 cm). Numero di posate: 13 posti.
9.2/10
Bestseller No. 42
Beko DFN05311W lavastoviglie Libera installazione 13 coperti A+
Beko DFN05311W lavastoviglie Libera installazione 13 coperti A+
Classe Energetica: A+Profondit: 60 cmN. Coperti: 13
9.2/10
Bestseller No. 43
Candy CDP 2L1047X-01 - Lavastoviglie Slim (10coperti, Inox, A++), Acciaio inossidabile
Candy CDP 2L1047X-01 - Lavastoviglie Slim (10coperti, Inox, A++), Acciaio inossidabile
Lavastoviglie accostoClasse A++10 coperti
9.2/10
Bestseller No. 44
Indesit DIF 14 B1, Lavastoviglie Da Incasso, Capacit 13 Coperti, Bianco, Senza installazione
Indesit DIF 14 B1, Lavastoviglie Da Incasso, Capacit 13 Coperti, Bianco, Senza installazione
9.0/10
Bestseller No. 45
Indesit DSIE 2B10 lavastoviglie A scomparsa totale 10 coperti A+
Indesit DSIE 2B10 lavastoviglie A scomparsa totale 10 coperti A+
9.0/10

Come usare la lavastoviglie al meglio delle sue possibilità? Questo elettrodomestico straordinariamente utile richiede una certa contezza sia nell’uso che per la sua ordinaria manutenzione. In questo modo infatti si riesce a ottenere il top a livello di performance, e allo stesso tempo sfruttando l’efficienza energetica dei nuovi apparecchi in commercio il risultato è un risparmio significativo dei consumi in bolletta. In questa breve guida dedicata riportiamo consigli utili per utilizzo e manutenzione della lavastoviglie, suggerite da esperti del settore. Seguendo questi semplici accorgimenti la nostra lavastoviglie raggiungerà risultati ottimali, e durerà a lungo.

 

Consigli su funzionamento e utilizzo

E allora come usare al meglio la lavastoviglie? Il primo consiglio degli esperti è di sfruttare sempre un funzionamento a pieno carico, non solo perché in questo modo si hanno minori consumi di acqua e di energia elettrica, ma anche perché

il motore dell’elettrodomestico lavora a intensità inferiore, per quanto possa sembrare un controsenso a un primo sguardo, e pertanto viene stressato in misura minore, allontanando il rischio usura. Questo ovviamente non significa nemmeno riempire la lavastoviglie oltre la sua capacità, semplicemente con il mezzo carico si ha spreco di energia e si rischia a lungo andare di rovinare il motore.

Programmi e detersivi

Le prestazioni della lavastoviglie sono influenzate in buona parte anche dal tipo di programma di lavaggio che viene utilizzato e dalla composizione degli elementi detergenti e per la brillantezza delle stoviglie. Nello specifico gli esperti sottolineano:

  • Scegliere principalmente programmi di lavaggio ecologici e temperature basse
  • Usare il lavaggio intensivo solo con stoviglie molto sporche a pieno carico
  • Evitare il prelavaggio
  • L’asciugatura che pesa molto sui consumi in bolletta può essere evitata lasciando lo sportello semi-aperto a fine lavaggio per qualche minuto
  • Controllare sempre la presenza di sale e/o brillantante per ottenere stoviglie lucide
  • Usare solo detersivi idonei per la lavastoviglie
  • Fare ogni tanto un lavaggio a vuoto con un po’ di aceto per manutenzione ed eliminare cattivi odori

Come effettuare la manutenzione

Le operazioni di ordinaria manutenzione sono fondamentali per allontanare la problematica di una riparazione lavastoviglie che potrebbe insorgere in caso di minore efficienza del macchinario. Una corretta manutenzione prevede poche semplici operazioni da svolgere con regolare periodicità: gli esperti indicano tra essi

  • Una pulizia del filtro per evitare che si intasi con residui di cibo e rilasci cattivi odori
  • Intervenire anche sui bracci rotanti per liberare gli ugelli da eventuali incrostazioni
  • Un lavaggio a vuoto con un po di aceto libera l’apparecchio dal calcare
  • In caso di intasamenti del tubo di scarico staccarlo dalla chiusura principale e poi sciacquarlo usando un po’ di acqua a pressione, avendo accortezza di operare con una bacinella sotto

Il filtro andrebbe pulito almeno una volta a settimana, mentre il lavaggio a vuoto può bastare anche una volta al mese.

Pulire l’ambiente circostante

Tra i “segreti” per una buona cura della lavastoviglie, sia essa da incasso oppure a libera installazione, è di spostarla ogni tanto per provvedere alla pulizia circostante. Infatti negli interstizi si accumulano polvere e sporco che possono andare a depositarsi sul motore rendendolo meno efficiente, inoltre tale operazione

ci permette di dare un’occhiata ogni tanto allo stato delle tubature, sia per un controllo visivo che al tatto. I tubi infatti nel corso del tempo tendono a indurirsi oppure a piegarsi, rovinandosi con screpolature che rendono possibili eventuali fuoriuscite di acqua. Dunque è bene non lasciarsi prendere dalla pigrizia e spostare ogni tanto l’elettrodomestico per pulire la zona di installazione e svolgere un controllo su tutto ciò che sta dietro, ricordandosi sempre di staccare la corrente.

Cosa fare in caso di guasto

Può sembrare banale sottolinearlo, ma in ogni caso vogliamo ribadire che in caso si presenti un guasto, un’anomalia nel normale funzionamento della nostra lavastoviglie, è il caso di contattare subito un tecnico specializzato che sia in grado di mettere le mani laddove serva e procurare i pezzi di ricambio eventuali accertandone la loro qualità. Evitare quindi

di mettere da soli le mani nell’apparato motorio oppure affidarsi a un tecnico non autorizzato o di cui non si è certi delle capacità, poiché potrebbero esserci conseguenze ancora più serie. In genere le lavastoviglie hanno una piena garanzia di due anni, e i migliori marchi in circolazione garantiscono un’assistenza rapida e puntuale in caso di malfunzionamento del macchinario.

Conclusioni

Seguendo questi semplici consigli di utilizzo e manutenzione della lavastoviglie assicureremo al nostro apparecchio una buona longevità e soprattutto una piena efficienza, per cui potremo sempre contare su prestazioni di lavaggio efficaci ed economicamente efficienti, evitando sprechi nei consumi. La combinazione tra l’alta qualità tecnologica dei macchinari e la nostra intelligenza d’uso ci permetterà di ammortizzare al massimo la spesa di investimento garantendo un uso proficuo della lavastoviglie per parecchi anni senza particolari problemi.


Sono editor e giornalista pubblicista, mi piace condividere la passione per la tecnologia e strumenti di uso quotidiano con altri utenti del web

Back to top
Apri Menu
migliorelavastoviglie.it