Lavastoviglie, possibili guasti e rimedi, consigli

1
2
3
4
5
Beko DFN05311W lavastoviglie Libera installazione 13 coperti A+
Indesit DIF 14 B1, Lavastoviglie Da Incasso, Capacit 13 Coperti, Bianco, Senza installazione
Indesit DSIE 2B10 lavastoviglie A scomparsa totale 10 coperti A+
Candy CDCP 6/E-S Mini Lavastoviglie, 438 x 550 x 500 mm, Argento
Beko DFN05311S lavastoviglie Libera installazione 13 coperti A+
Beko DFN05311W lavastoviglie Libera installazione 13 coperti A+
Indesit DIF 14 B1, Lavastoviglie Da Incasso, Capacit 13 Coperti, Bianco, Senza installazione
Indesit DSIE 2B10 lavastoviglie A scomparsa totale 10 coperti A+
Candy CDCP 6/E-S Mini Lavastoviglie, 438 x 550 x 500 mm, Argento
Beko DFN05311S lavastoviglie Libera installazione 13 coperti A+
9.2/10
9/10
9/10
8.8/10
8.8/10
Beko
Indesit
Indesit
Candy
Beko
Bestseller No. 41
Beko DFN05311W lavastoviglie Libera installazione 13 coperti A+
Beko DFN05311W lavastoviglie Libera installazione 13 coperti A+
Classe Energetica: A+Profondit: 60 cmN. Coperti: 13
9.2/10
Bestseller No. 42
Indesit DIF 14 B1, Lavastoviglie Da Incasso, Capacit 13 Coperti, Bianco, Senza installazione
Indesit DIF 14 B1, Lavastoviglie Da Incasso, Capacit 13 Coperti, Bianco, Senza installazione
Capacit coperti: 13Classe Energetica: A+AALarghezza in cm: 59.5
9.0/10
Bestseller No. 43
Indesit DSIE 2B10 lavastoviglie A scomparsa totale 10 coperti A+
Indesit DSIE 2B10 lavastoviglie A scomparsa totale 10 coperti A+
Classe Energetica: A+Profondit: 55.5 cmN. Coperti: 10
9.0/10
OffertaBestseller No. 44
Candy CDCP 6/E-S Mini Lavastoviglie, 438 x 550 x 500 mm, Argento
Candy CDCP 6/E-S Mini Lavastoviglie, 438 x 550 x 500 mm, Argento
8.8/10
349,00 €268,15 €
Bestseller No. 45
Beko DFN05311S lavastoviglie Libera installazione 13 coperti A+
Beko DFN05311S lavastoviglie Libera installazione 13 coperti A+
8.8/10

In questa guida essenziale tratteremo possibili guasti e rimedi per la lavastoviglie. Con una corretta manutenzione è plausibile allontanare il più possibile problematiche come quelle che elencheremo, tuttavia l’imponderabile può sempre accadere e bisogna essere pronti ad agire. Spesso sono piccole forme di malfunzionamento che pregiudicano la resa ottimale delle performance, per cui possiamo anche evitare l’incomodo di chiamare un tecnico specializzato per la riparazione, a meno che ovviamente la problematica non riguardi il motore e la meccanica della lavastoviglie, per cui è inevitabile il suo intervento. Vediamo allora alcuni consigli utili per riparare possibili guasti che potrebbero intaccare le prestazioni della nostra lavastoviglie.

 

Problemi di lavaggio

Il principale problema che possiamo notare nell’apparecchio è che banalmente non lava bene come prima: come rimediare? Quali sono le cause? Una prima questione potrebbe essere legata alla durezza dell’acqua, dovuta alla presenza di calcare nei tubi che impediscono il corretto flusso idrico: in questi casi, qualora il nostro apparecchio non fosse dotato di un addolcitore integrato, potrebbe accadere facilmente, ed è necessario usare detergenti appositi per eliminare il calcare, oppure rimuovere il filtro e pulirlo da incrostazioni e residui di cibo.

Altri guasti possono essere legati a una lavastoglie che non scioglie bene le pastiglie: in questo caso le possibili cause possono essere

  • Ostruzione allo sportellino
  • Assenza di acqua in ingresso
  • Stoviglie posizionate scorrettamente
  • Mancato riscaldamento dell’acqua

Nel primo e nell’ultimo caso è necessario chiamare un tecnico, mentre per l’assenza di acqua in ingresso si può provare con un ciclo di pulizia a base di aceto bianco.

Lavastoviglie non carica acqua

Un altro problema che può insorgere è quando la pompa di scarico si attiva ma non si sente entrare acqua nella lavastoviglie. Innanzitutto bisogna fare i seguenti controlli:

  • Accertarsi che il rubinetto dell’acqua sia aperta
  • Presenza di strozzature o pieghe nel tubo di scarico
  • La pressione dal rubinetto dove è collegato il tubo di scarico
  • Vedere se nel filtro dell’elettrovalvola sono presenti residui di calcare che ostruiscono l’entrata dell’acqua nella lavastoviglie

Se il caso non è così complesso da richiedere l’aiuto di un professionista, potrebbe bastare eliminare le incrostazioni dal filtro dell’elettrovalvola oppure sciogliere i nodi del tubo di carico per riprendere il corretto funzionamento della macchina.

Asciugatura inefficiente

Possono essere diverse le cause di un’eventuale asciugatura inefficiente quando viene attivato il programma a fine del ciclo di lavaggio. Fra le più comuni abbiamo:

  • Mancanza di brillantante, per cui bisogna accertarsi e aggiungerne
  • Posizionamento errato delle stoviglie: evitiamo di sovraccaricare l’apparecchio in modo che i bracci irroratori non incontrino alcun ostacolo al loro movimento
  • Condensa eccessiva
  • Scarsa manutenzione. In questi casi almeno una volta al mese usiamo dei detergenti contro l’accumulo di calcare

La lavastoviglie perde o non scarica acqua

Una lavastoviglie che perde acqua è molto pericolosa perché potrebbe danneggiare anche altri elettrodomestici e ingenerare un corto circuito. La causa principale potrebbe riguardare la guarnizione della porta, logorata e non più in grado di garantire la tenuta stagna dello sportello: in tal caso bisogna contattare subito il tecnico per la riparazione. Altre volte la perdita è dovuta a fattori meno gravi, come un eccessivo utilizzo di detersivo che genera schiuma, per cui basta solo un po’ di accortezza.

Altra questione è quando una lavastoviglie non scarica bene l’acqua per cui anche qui possiamo avere un ristagno sul fondo della lavastoviglie quando non una vera e propria fuoriuscita: molto spesso la ragione

è un’ostruzione del tubo di drenaggio. Per confermarlo si deve scollegare la parte terminale del tubo, e poi provare ad avviare un lavaggio con un secchio o una bacinella vicino all’elettrodomestico: se l’acqua non viene scaricata correttamente, sicuramente ci sarà qualcosa che intasa la conduttura. Altre problematiche potrebbero ingenerare i problemi di scarico sono la pompa bloccata oppure un guasto all’alimentazione. In quest’ultimo caso con un tester si può verificare se la corrente arriva ai contatti della scheda, ma in ogni caso bisognerà contattare un tecnico.

Problemi di cattivi odori

Un macchinario che è destinato a eliminare resti di cibo e altro è facile che possa produrre cattivi odori, soprattutto quando tali resti vanno ad accumularsi in zone particolarmente difficili da raggiungere, ad esempio nel filtro, nelle giunture e nelle guarnizioni. Se la puzza è di muffa o umidità, potrebbe semplicemente bastare il mantenere aperto lo sportello quando la lavastoviglie non è in uso, ma in generale un semplice consiglio pratico è quello di sciacquare le stoviglie sotto l’acqua corrente prima di inserirli nei comparti della lavapiatti, in modo da dissolvere gli odori ed evitare che intacchino la macchina lasciando afrori sgradevoli.

Questi sono i problemi più comuni che possono accadere durante l’utilizzo quotidiano di una lavastoviglie: alcuni di essi necessitano dell’intervento di un tecnico esperto, per altri è sufficiente un uso intelligente e una corretta manutenzione della macchina.


Sono editor e giornalista pubblicista, mi piace condividere la passione per la tecnologia e strumenti di uso quotidiano con altri utenti del web

Back to top
Apri Menu
migliorelavastoviglie.it